Rittal a SPS IPC Drives Italia – Parma, 23/25 maggio 2017

2017-02-24.

Tutti i benefici di un’offerta integrata

“La rete per il futuro di Industria 4.0” sarà il claim che guiderà la partecipazione di Rittal all’edizione 2017 di SPS IPC Drives Italia. Un’edizione che vedrà Rittal spostarsi in un nuovo padiglione e confermare il suo impegno a favore della catena del valore per la filiera produttiva.

La nuova area espositiva dell’azienda (pad. 5 - stand H 052/I 046), coprirà una superficie di oltre 340 mq e vedrà rappresentata l’intera catena del valore del Friedhelm Loh Group, di cui Rittal fa parte.

Engineering

Per evidenziare l’integrazione tra le società del gruppo e le relative offerte, allo stand sarà presente con un proprio spazio anche Eplan Italia, azienda leader nell’offrire soluzioni di engineering in ambito automazione, tecnologie di comando, misurazione e controllo e quadristica. I sistemi software integrati sviluppati dall’azienda rappresentano il primo step di una catena di lavorazione gestita in ottica Industria 4.0, in cui l’intera attività è basata su un prototipo digitale. Grazie ad essa, tutte le fasi del processo produttivo vengono interamente simulate e configurate in modo virtuale, per permettere una ottimizzazione delle lavorazioni.

System

Protagonisti principali dello stand saranno poi le proposte che Rittal offre ai costruttori di quadri, un’ampia gamma di soluzioni standardizzate per concretizzare nel modo più efficiente quanto simulato in modo virtuale. Presso lo stand sarà possibile scoprire tutti i più recenti aggiornamenti della piattaforma modulare per il contenimento, una gamma completa con soluzioni che spaziano dagli armadi TS 8 ai piccoli contenitori, senza trascurare i sistemi a braccio portante CP, le soluzioni per la distribuzione di corrente come RiLine Compact e i sistemi di gestione del clima – come i nuovi ventilatori da tetto o i condizionatori e chiller dell’innovativa serie Blue e+ ad elevato risparmio energetico. Da non dimenticare, le nuove lampade LED per interno quadro e le soluzioni dedicate al mondo IT e telecomunicazioni, come gli armadi TS IT e TE 8000.

Grazie a un approccio basato sui principi di modularità e standardizzazione, tutti gli elementi della piattaforma Rittal garantiscono all’utente la perfetta intercombinabilità e sono codificati all’interno dei principali software di progettazione. In questo modo, Rittal rende possibile raggiungere prestazioni ottimali in termini di flessibilità, rapidità di montaggio, disponibilità internazionale e qualità testata.

Automation

Un’ultima area sarà infine dedicata al terzo anello della catena del valore nella filiera della quadristica, ovvero la realizzazione di soluzioni personalizzate, rappresentato dalle proposte dalla Business Unit "Rittal Automation Systems” (RAS). In quest’area saranno protagonisti i sistemi, le attrezzature e le macchine sviluppate per gestire in modo efficace le lavorazioni dei quadri elettrici.

I visitatori potranno scoprire tutti i vantaggi ottenibili dall’impiego della macchina Perforex, il centro di lavoro per parti piane, armadi completi e scatolati non smontabili e cassette di comando, e da Secarex, la macchina per il taglio rapido a misura di canaline portacavi e guide portanti.

A completare la proposta, un’ampia gamma di tool come le nuove macchine spelafili e crimpatrici ad azionamento elettrico e ad aria compressa, particolarmente adatte per applicazioni mobili come il commissioning o la manutenzione e utensili manuali professionali di alta qualità per industrie e officine.

Convegni e tavole rotonde

La partecipazione di Rittal alla manifestazione non si esaurirà però all’interno dello stand espositivo. L’azienda promuoverà infatti anche dei preziosi momenti di aggiornamento tecnologico, partecipando alla fitta agenda convegnistica della fiera.

Mercoledì 24 maggio Alessio Nava, Direttore Divisione IT & Telecomunicazioni di Rittal, prenderà parte al Convengo Scientifico ” Robotica, Visione, Motion e IIoT” con un intervento dal titolo ”IIoT e Industry 4.0: i nuovi trand per l’infrastruttura tecnologica”. Nel corso di questo incontro verranno presi in esame gli effetti dell’estensione in campo industriale delle tecnologie IT , con il conseguente sviluppo di nuovi approcci tecnologici, la nascita dell’Edge Computing ed le importanti evoluzioni nel panorama dei Data Center.

Inoltre, l’azienda sarà protagonista delle tavole rotonde dedicate al Fil Rouge “Manifattura 4.0” e al Fil Rouge “Automotive” , rispettivamente grazie ai propri clienti ICAM e Breton.

Progetto Know How 4.0

Rittal parteciperà all’iniziativa Know How 4.0 portando l’esempio dell’esperienza sviluppata con il Gruppo System di Fiorano Modenese, leader mondiale nel mondo dell’industria ceramica, che ha scelto di basare su smart manufacturing e intelligenza artificiale una nuova idea di fabbrica flessibile, connessa e globale.

Una piattaforma di servizi software “Prime” controlla la capacità produttiva di interi stabilimenti, ottimizzando la qualità dei processi di controllo e la standardizzazione delle informazioni ricevute dagli impianti, per fornire strumenti di gestione volti al miglioramento della consapevolezza e della ripetibilità decisionale. Un processo sempre più digitalizzato all’interno del quale la conservazione dei dati assume importanza fondamentale, cui il gruppo risponde con il nuovo Data Center sviluppato in partnership con Rittal.

Concorso "Passaporto dell'automazione"

Anche quest’anno Rittal conferma la propria adesione al concorso a premi “Passaporto dell’automazione”, sviluppato in collaborazione con Balluff, Camozzi e iMAGE S. Per partecipare all’estrazione dei prestigiosi premi in palio, i visitatori della fiera dovranno semplicemente ritirare il "Passaporto dell'automazione" presso una delle postazioni situate in prossimità dei due ingressi, compilarlo in tutte le sue parti, recarsi presso gli stand delle aziende promotrici per farlo timbrare e imbucare la parte timbrata nell’apposito totem all’uscita dalla fiera.

Altre iniziative

Come per tutte le edizioni, Rittal parteciperà al progetto System Integrator on demand promuovendo la partecipazione a SPS IPC DRIVES Italia di Elettromeccanica Cattaneo di Busto Arsizio (VA) , che in quest’occasione festeggerà anche i propri 50 anni di attività. Allo stand Rttal infine saranno previsti tour di clienti del canale distributivo e, per il progetto Lezioni in fiera, alcune visite di studenti.

Maggiori info