Case Study Safe on Cloud

DESIGN E SICUREZZA AI MASSIMI LIVELLI PER IL NUOVO DATA CENTER SAFEONCLOUD REALIZZATO DA RITTAL

Quando la tecnologia incontra il design

Safeoncloud nasce ad Agno, in Svizzera, nel 2017 come Data Center di piccole dimensioni ma con progetti ambiziosi di future espansioni.

Realizzato all’interno di un “building” destinato alla distribuzione di beni di lusso, il Data Center beneficia automaticamente di tutta una serie di servizi di sicurezza ai massimi livelli. Dedicato a una clientela selezionata che necessita soluzioni su misura è in grado di offrire la massima personalizzazione dei servizi, dalla colocation di apparecchiature IT alle soluzioni di locazione operativa, a quelle “on demand” di Safe Box, Backup, Replica, Virtual Desktop fino alla possibilità di essere utilizzato come alternativa alle soluzioni on premisis.

Infrastrutture Hardware sempre dedicate al cliente e mai condivise, ma collocate al sicuro, rappresentano la miglior garanzia di sicurezza e privacy possibili e una semplice soluzione nei casi in cui il cliente voglia, in futuro, riportare in sede le proprie apparecchiature.

“Dovevamo realizzare ex-novo un Data Center con delle caratteristiche ben precise che ci fornisse la massima sicurezza dei dati, una business continuity e un’adeguata resilienza a protezione dei sistemi installati. Grazie all’esperienza già maturata con la società I Commerce, con sedi a Genova, Imperia e Alessandria che si propone sul mercato come consulente globale informatico, abbiamo valutato le soluzioni più innovative proposte dai leader di settore” dichiara Piercarlo Gregori – Amministratore Delegato di Safeoncloud & I Commerce “e abbiamo scelto Rittal per la realizzazione dell’infrastruttura tecnologica.”

L’offerta Safeoncloud è rivolta a clienti che intendono utilizzare infrastrutture all’avanguardia, standard di sicurezza fisica e logica elevati, ampia capacità di banda in uscita e assistenza per esternalizzare servizi/processi aziendali interni o rivolti alla propria clientela finale, riducendo così i costi d’investimento e di risorse.

“Abbiamo scelto Rittal per il design, così innovativo e di notevole impatto ma allo stesso tempo tecnicamente affidabile ed efficiente. Le soluzioni Rittal ci hanno permesso di realizzare un Data Center che non fosse solo una semplice sala server, ma anche un ambiente caratterizzato da un’architettura con interni di altissimo pregio, adatto alla dimostrazione di servizi e prodotti in cloud e a riunioni aziendali tenute nella meeting room adiacente. Un open space confortevole ed ergonomico in perfetto equilibrio con l’intero ambiente circostante” aggiunge Gregori.

Il Data Center Safeoncloud è composto da 6 rack server HPC accessoriati con PDU metered, sensoristica ambientale e apertura controllata attraverso lettori transponder.

Il condizionamento delle apparecchiature IT è garantito da 4 unità Liquid Cooling Package con tecnologia ad espansione diretta. Completa la sicurezza dell’intera infrastruttura la presenza di sistemi di rilevazione fumi precoce e spegnimento incendi (DET-AC) integrata all’interno dei rack server. L’intera infrastruttura è monitorata dal Software DCIM RiZone che permette il controllo completo di tutti i dispositivi intelligenti installati all’interno del Data Center.

A servizio del Data Center è stato progettato e realizzato un locale tecnico al cui interno sono stati implementati due gruppi di continuità da 80 kVA in configurazione 2N, quadri elettrici per la distribuzione secondaria dell’energia e un sistema di rilevazione fumi precoce e spegnimento incendi. Due condizionatori ambientali assicurano il raffrescamento dell’intero ambiente.

Una personalizzazione con barre a LED posizionate sui rack contribuisce a evidenziare, in tempo reale, eventuali criticità di funzionamento.

“L’affiancamento del personale Rittal in tutte le fasi del progetto è stato di fondamentale importanza per la realizzazione di un Data Center altamente tecnologico con un design moderno e accattivante.” conclude Gregori.