„Rittal offre il sistema più stabile e flessibile“, ha dichiarato Thomas Schellhorn, Direttore Generale di Promontan GmbH.

L’estrazione petrolifera offshore impone elevati requisiti alle apparecchiature utilizzate. I requisiti tipici includono la massima sicurezza possibile nella gestione dell’impianto e la certificazione GL (Germanischer Lloyd). Le applicazioni diventano particolarmente impegnative quando le piattaforme per l’estrazione del petrolio, come nel caso di Dragon Oil, non sono presidiate. Per garantire una distribuzione di energia sicura, il gruppo petrolifero si affida alla forma costruttiva 4b. Il costruttore di apparecchiature elettriche di comando Promontan ha soddisfatto questo requisito con il sistema Ri4Power di Rittal e ausili di assemblaggio basati su software.

Il produttore di petrolio e gas Dragon Oil plc di Dubai, operante a livello internazionale, estrae petrolio greggio e gas naturale prevalentemente nel mar Caspio al largo delle coste del Turkmenistan. Per una nuova piattaforma di estrazione, l’azienda cercava una costruttore di apparecchiature elettriche di comando per la linea principale di distribuzione dell’energia. Dragon Oil ha trovato quello che stava cercando alla Promontan GmbH di Werder, nelle vicinanze di Potsdam. L’alimentazione prodotta sulla piattaforma petrolifera da generatori diesel è ridondante con due linee da 600 Ampere ciascuna. Le utenze dell’impianto vengono alimentate con un totale di dodici linee in partenza. Inoltre sono installate partenze motore per gli azionamenti, come le pompe per l’acqua di mare, l’acqua dolce e diesel. Altre utenze che consumano energia sono i sistemi di riscaldamento e i compressori per gli impianti di raffreddamento.

„Per noi è stata una novità realizzare il sistema di comando nella forma costruttiva 4b come richiesto“, ha spiegato Thomas Schellhorn, Direttore Generale di Promontan GmbH. Nei sistemi di comando con forma costruttiva 4b gli scomparti funzionali delle varie uscite sono compartimentati. Questa costruzione offre il vantaggio di una maggiore sicurezza operativa e personale, in particolare in caso di guasti. „Abbiamo capito subito che avremmo potuto realizzare tutto questo con il sistema di Rittal“, aggiunge Schellhorn.

Anche la scarsità di spazio sulla piattaforma petrolifera rappresentava una sfida. Il sistema di comando doveva essere costruito con un ingombro del 50% inferiore rispetto a sistemi comparabili. Il progetto è stato realizzato con Ri4Power di Rittal, che si basa sul sistema modulare TS 8. Supporto è stato fornito anche dal software „Power Engineering“ di Rittal in tutte le fasi, dalla pianificazione al montaggio, che ha consentito inoltre di produrre una documentazione conforme alle direttive del sistema di comando.