Conformità CE

Marchio CE dei contenitori vuoti per armadi di comando Rittal

Per quanto riguarda il marchio CE, i contenitori vuoti per armadi di comando rientrano in una direttiva UE in vigore, che impone l'obbligo di marcatura, la Direttiva Bassa Tensione 2006/95/CE che si basa sulla prova di omologazione a norma DIN EN 62208 (VDE 0660-511):2005-04

Altre direttive applicabili:
Direttiva macchine 2006/42/CE
Direttiva EMC 2004/108/CE

Per varie ragioni, in passato Rittal non applicava il marchio CE ai propri contenitori vuoti, nonostante controlli intensivi a norma DIN EN 62208, che sono documentati anche nella documentazione dei prodotti e in altre approvazioni.

L'etichettatura avviene ora successivamente per tutti i contenitori, che devono essere utilizzati come contenitori omologati secondo DIN EN 62208 per combinazioni di quadri di bassa tensione a norma DIN EN 60439-1, nel quadro dell'adeguamento delle targhette identificative. Le dichiarazioni di conformità possono essere fornite anche prima dell'etichettatura finale dei prodotti, dal momento che i rispettivi test sono già stati eseguiti in passato.

Dal momento che la norma sulla quale si basa l'etichettatura non vale per i contenitori che rientrano in standard di prodotto specifici (ad es. custodie per elettronica a norma IEC 60297 oppure custodie per apparecchiature informatiche), allo stato attuale delle cose vengono etichettate solo le tipiche "custodie industriali" per combinazioni di quadri di bassa tensione.

 

Informazioni di base sulla marcatura CE

Che cosa c'è dietro

La marcatura CE non è un'autocertificazione del produttore, che tramite laboratori e istituti di prova dichiara le caratteristiche dei propri prodotti.

Si tratta di una marcatura obbligatoria per legge, che implica la conformità a tutte le direttive europee delle quali il prodotto è oggetto.

Scopo della marcatura CE è in primo luogo eliminare le barriere commerciali tra gli stati membri dell'Unione Europea. La marcatura CE è un simbolo amministrativo e non è stato originariamente concepito per il consumatore e l'utente finale. È stato progettato come indicazione per le autorità di vigilanza del mercato che i prodotti contrassegnati soddisfano i requisiti delle direttive di armonizzazione tecnica - in particolare i requisiti di sicurezza. Deve essere considerata come un "passaporto tecnico" per determinati prodotti all'interno dello spazio economico europeo.

Presupposto per la marcatura CE è il concetto di armonizzazione tecnica della Commissione Europea e con essa la rivalutazione della Normativa Europea. Si tratta fondamentalmente del reciproco riconoscimento delle prescrizioni, norme e specifiche nazionali esistenti. Tutto ciò per proteggere gli utilizzatori, per i quali la salute, l'ambiente e la sicurezza sono determinanti.

Conformità CE