Rittal a SPS 2019 dal 26-28 novembre padiglione 3C, stand 430+431

2019-11-21.

Rittal a SPS 2019 di Norimberga

“Answers 4.0”: come la trasformazione digitale può avere successo

• Alla fiera dell'automazione SPS di Norimberga (26 - 28 novembre) Rittal presenta nuove soluzioni all’insegna del claim "Answers 4.0" che faciliteranno i clienti nella digital transformation: dai processi digitalizzati a valore aggiunto per i costruttori di quadri e armadi elettrici, ai prodotti e servizi digitalizzati, fino alle soluzioni per l'elaborazione e l'analisi intelligente dei dati derivanti dalla produzione industriale.

• Tra gli higlights spicca il nuovo ONCITE, il primo data center Edge, real-time. Una soluzione integrata che si basa sull’intelligenza artificiale per l’elaborazione dei dati di produzione. Sviluppato in collaborazione con German Edge Cloud, IoTOS e Bosch Connected Industry. In evidenza anche i nuovi contenitori compatti e di piccole dimensioni AX/KX.

Pioltello, 20 novembre 2019 - L'industria è nel bel mezzo di un cambiamento, tra processi di trasformazione globale e rapidi sviluppi: "In futuro, i successi economici saranno sostenibili solo se saranno al passo con una completa integrazione digitale di prodotti, processi e dati generati", dichiara Dr. Karl-Ulrich Köhler, CEO di Rittal. L’elenco dei requisiti è lungo: i dati, una volta generati, devono essere disponibili durante tutto il processo di produzione, elaborazione e manutenzione del sistema di armadi. L’enorme quantità di dati risultante da questo processo è determinante per la creazione del valore futuro: "I dati, una volta selezionati e armonizzati, potranno essere utilizzati per esigenze future, cioè elaborati e analizzati con finalità specifiche attraverso l’intelligenza artificiale. Tutto questo si tradurrà in processi di produzione più efficienti, un service migliore e nuovi modelli di business", afferma il Dr. Köhler. La domanda non è più - se i clienti faranno delle richieste, ma quanto velocemente queste richieste potranno essere gestite con soluzioni ottimali.

Processi più facili, rapidi e precisi

Rittal presenta soluzioni su una superficie espositiva di 1.100 mq (padiglione 3C, stand 430+431) all’"Industry 4.0 Marketplace". Insieme alla consociata Eplan, Rittal dimostra come i costruttori di quadri e gli integratori elettrici possano implementare una catena del valore con dati coerenti end-to-end. Praticamente tutte le fasi di un processo di impiantistica industriale - dalla progettazione e configurazione, alla lavorazione meccanica e all'assemblaggio completamente automatico dei fili elettrici - possono essere collegate in continuità e in modo completamente automatizzato attraverso l'interazione altamente efficiente dei processi digitali. Lo strumento chiave di tutto questo è il gemello digitale. Rittal fornisce anche soluzioni di automazione che rendono questi processi più facili, veloci, precisi e riproducibili.

IL modo in cui i principi di Industria 4.0 possono essere implementati nei processi di progettazione, ordinazione e consegna, è dimostrato nel nuovo impianto di produzione di Rittal ad Haiger. Per gli armadietti compatti AX e i contenitori di piccole dimensioni KX, Rittal ha digitalizzato l’intera catena di fornitura da cliente a cliente. In questo modo i clienti possono rendere i loro processi più efficienti e rapidi: i prezzi dei prodotti sono immediatamente visibili, i prodotti ordinati possono essere consegnati più velocemente e il cliente può iniziare prima qualsiasi lavorazione. Inoltre, i clienti possono acquisire esperienze e conoscenze di prima mano.

Datacenter AI-based, real-time

Oltre alle nuove soluzioni per la digitalizzazione dei processi a valore aggiunto e alle nuove offerte di prodotti e servizi, Rittal è coinvolta intensivamente nell'elaborazione intelligente dei dati e dell’analisi dei dati di produzione nel suo nuovo sito produttivo di Haiger. Con le startup German Edge Cloud e IoTOS – recenti acquisizioni del Friedhelm Loh Group - e con Bosch Connected Industry, Rittal è in grado di fornire soluzioni di edge computing integrate: ONCITE è il nome del primo datacenter Edge, “chiavi in mano”, basato sull’intelligenza artificiale, real-time, per la futura elaborazione dei dati industriali. Grazie a questa soluzione "all-in-one", le aziende manifatturiere avranno piena autonomia e controllo dei dati e potranno, per la prima volta, generare valore aggiunto dai dati di produzione senza comprometterne la sicurezza.

Il datacenter Edge cloud scalabile è una soluzione on premise che memorizza ed elabora i dati delle macchine in tempo reale e li armonizza in modo da poter alimentare i processi basati sull’intelligenza artificiale (AI-based). Le applicazioni AI-based consentono di ottimizzare la produzione, migliorare la qualità nonché ottimizzare i costi e la produttività nei processi di produzione.

AX e KX: contenitori tecnologici per l'Industria 4.0

In che modo i contenitori e gli armadi per la quadristica possono favorire la digitalizzazione? A questa domanda Rittal risponde con i contenitori compatti e di piccole dimensioni AX e KX e il sistema di armadi VX25. Gli armadi alloggiano apparecchiature digitali e si integrano perfettamente nella catena di creazione del valore digitale per la filiera produttiva della quadristica. Oltre ai dati 3D di elevata qualità e ai tool di configurazione, i codici QR presenti su tutte le pannellature degli armadi semplificano l'integrazione nel flusso di produzione, consentendo un moderno monitoraggio digitale, dall’entrata della merce fino al prodotto finito.

Tra le altre novità targate Rittal, spicca lo sviluppo dell'armadio stand-alone SE 8, ora compatibile con il nuovo sistema di armadi VX25. Nel settore Power, Rittal presenta il nuovo sistema integrato per la distribuzione di corrente VX25 Ri4Power e il nuovo software "VX25 Rittal Power Engineering" per una progettazione user-friendly e a prova di errore. In mostra anche l'interfaccia IoT per lo Smart Monitoring System e i sistemi di accumulo di energia.

Come esempio di applicazione di un armadio per l’accumulo di energia, Rittal presenta una soluzione basata sul nuovo VX25 in cui i moduli batteria attualmente in commercio possono essere installati facilmente e senza l’uso di attrezzi. Per dimostrare la propria competenza anche nel crescente mercato dello stoccaggio di energia, Rittal presenta gli armadi per i sistemi di batteria della società Commeo.

Per il segmento Infrastrutture IT, Rittal presenta i nuovi condizionatori a risparmio energetico della gamma "Blue e+ IT" e le nuove PDU (Power Distribution Unit) per una distribuzione sicura dell'energia nei rack IT. Tra le innovazioni di Rittal Automation Systems figurano il tavolo Wire Station WS 540 per l’assemblaggio e il cablaggio degli armadi elettrici, e lo Smart Lifter 1.8 per un trasporto facile e sicuro degli armadi equipaggiati.

Co-espositore allo stand Rittal è la consociata LKH, partner competente nello stampaggio a iniezione per la produzione di soluzioni plastiche. L'azienda sviluppa e produce componenti e assemblaggi in plastica per clienti operanti nel settore automotive, dell’elettrotecnica e della costruzione di macchinari e attrezzature industriali.

Nuove soluzioni software di Eplan

Anche la consociata Eplan (padiglione 6, stand 210) richiama i professionisti del settore con le sue risposte alle sfide dell'Industry 4.0. La software house mette in mostra una anteprima della nuova interfaccia utente per Eplan Data Portal. Un'altra novità è la presentazione del nuovo standard per lo scambio dati che consentirà agli utenti di beneficiare di dati altamente specializzati. I produttori di componenti avranno a disposizione un nuovo tool di importazione basato su eCl@ss Advanced che semplifica la creazione di cataloghi. Rittal sta già fornendo i dati basati sul nuovo standard ed Eplan sta definendo con i produttori più importanti la sua implementazione.

Saranno inoltre presentati il nuovo Eplan eBuild, il software cloud gratuito per la generazione automatica di schemi elettrici o fluidici, la piattaforma Eplan 2.9 e la nuova versione di Eplan Smart Wiring. Il "cablaggio professionale" sorprende per l’interfaccia utente che mappa in modo flessibile i diversi flussi di lavoro per l'integrazione di cavi e tubi flessibili. I progettisti e i responsabili della produzione potranno beneficiare di finestre informative personalizzabili e integrabili con diagrammi web, di una pianificazione semplificata delle risorse e di una panoramica completa dello stato di avanzamento del progetto attraverso il software cloud-ready.